Bruce Barth

Pianista e compositore jazz profondamente radicato nella tradizione jazzistica, si è esibito con maestri del jazz e ha collaborato con musicisti di spicco della sua generazione.

Arriva sulla scena jazz di New York nel 1988 e presto si unisce al grande sassofonista tenore Stanley Turrentine; la loro collaborazione musicale dura dieci anni. Poco dopo, gira il Giappone e l’Europa con Nat Adderley e registra con il quintetto di Vincent Herring con Dave Douglas.

Nel 1990, si unisce al Terence Blanchard Quintet; la band è stata in tournée e ha anche registrato sei CD, oltre a diverse colonne sonore di film.

Nel 1992, ha suonato il piano sullo schermo in “Malcolm X” di Spike Lee.

Mentre era nella band di Terence Blanchard, Bruce ha registrato i suoi primi due CD come leader, “In Focus” e “Morning Call” per l’etichetta Enja. Entrambi sono stati scelti per top ten del New York Times.

Nel corso della sua vita professionale, Bruce ha avuto estese collaborazioni con Tony Bennett, Steve Wilson, Terell Stafford, Luciana Souza, Karrin Allyson e David Sanchez. E si è esibito con James Moody, Phil Woods, Freddie Hubbard, Tom Harrell, Branford Marsalis, Wynton Marsalis, Art Farmer, Victor Lewis, John Patitucci, Lewis Nash e la Mingus Big Band.  Tra i collaboratori e membri della band di Bruce figurano: Adam Kolker, Tim Armacost, Scott Wendholt, George Robert, Dave Stryker, Carla Cook, Paula West, Rene Marie, Brad Leali, Sam Newsome, Luis Bonilla, Doug Weiss, Vicente Archer, Ed Howard , Ugonna Okegwo, Montez Coleman, Dana Hall, Adam Cruz, Pat O’Leary, Dayna Stephens, Chris Lightcap e Rudy Royston.

Bruce ha lavorato per due anni nel panel per il programma “Jazz Ambassadors” del Dipartimento di Stato degli Stati Uniti, scegliendo le band jazz per rappresentare gli Stati Uniti in tutto il mondo.

È anche un produttore nominato ai Grammy, con oltre venti CD al suo attivo.

Infine, ha insegnato nella facoltà di jazz della Temple University di Philadelphia, al Berklee College of Music, alla Long Island University, e attualmente tiene lezioni alla City College University e alla New School. Ha anche uno studio privato, con studenti provenienti da Stati Uniti, Sud America, Europa e Giappone.